CODA DI DINOSAURO ovvero KARELA indian style

coda di dinosauro indian style

Ingredienti:

-450 g. karela

-1 cipolla bianca

-1 spicchio aglio

-1/2 cucchiaino semi di senape

-1/2 cucchiaino semi di cumino

-2 cucchiaini foglie di curry

-1/2 cucchiaino di curcuma

-1 cucchiaino di paprika!

karela2

Procedimento:

affettare la cipolla e tagliare lo spicchio d’aglio. Lavare la verdura e tagliarla a rondelle eliminando i semi. In una padella sistemare l’olio d’oliva e aggiungere metà della cipolla e l’aglio. Salare e mescolare. Aggiungere in ordine i semi di senape, i semi di coriandolo, il cumino e lasciar scaldare mescolando fino a sentirli scoppiettare. Aggiungere le foglie di curry, mescolare. Adagiare le rotelle di karela, salarle e lasciar cuocere, aggiungendo se occorre un po’ d’acqua. In un’altra padella versare olio d’oliva e l’altra metà della cipolla, salare e mescolare. Quando la cipolla comincia ad appassire aggiungere la curcuma e la paprika. Mescolare. Cuocere tirando a secco e aggiungendo acqua calda fino a che le spezie si sono incorporate. E’ molto importante questa fase altrimenti la curcuma rimarrà troppo polverosa e al palato non piacevole. Versare il tutto sopra ai karela, non prima di averli voltati, coprire e lasciar stufare. Non ci vuole molto tempo, la verdura si cuoce velocemente. Servirli sistemando la cipolla all’interno delle rondelle.

!!! Fate attenzione con la paprika se non amate il piccante.

Karela è una cucurbitacea originaria delle zone tropicali: Amazonia, Africa dell’est, Asia, Caraibi e America del sud. E’ simile a un cetriolo con coste, protuberanze e zigrinature di un bel verde luminoso. La polpa all’interno è bianca, con semi piccoli e morbidi, colorati. La pianta è un rampicante annuale. Il suo nome botanico è: momordica charantia. E’ la più amara fra tutte le verdure. Per questo suo gusto amaro (in medicina Ayurvedica Rasa रस) è usata nella cucina indiana e in quella cinese. Sia la Medicina Tradizionale Cinese sia quella Ayurvedica, le attribuisco molte virtù. Eccole: è un tonico, equilibra la glicemia (efficace nel diabete mellito), purifica il sangue, cura le malattie della pelle (psoriasi), è antipiretico, anti-bilioso, è stimolante delle funzioni digestive e dell’appetito, è lassativa, un grande aiuto per la gotta, cura l’artrite reumatoide, e le malattie del fegato e della milza, migliora la circolazione, previene l’ipertensione, è un utile coadiuvante nella lotta al cancro e a un gran numero d’infezioni. Il karela è ricco di vitamine A, B1, B2, C. e di minerali come il calcio, il fosforo, il ferro, il rame e il potassio. Non è adatta alle donne in gravidanza e allattamento.

Ho comprato il karela al mercato, mi incuriosiva il suo aspetto così primordiale: ecco perché ho chiamato questo piatto “coda di dinosauro”. Il ragazzo che me l’ha venduta, mi ha assicurato che è a kmzero, perché è coltivata in orti alle porte di Milano. P1010862 Leggete questo interessante articolo su Terre di Mezzo, qui. Il risultato è buono ma, se non siete amanti del gusto amaro, è un po’ difficile. Ho usato la cipolla per mitigare questo sapore cui noi occidentali siamo poco abituati. Si potrebbe ridurre ancora un po’ l’amaro salando le rondelle e lasciandole riposare, sarà poi necessario lavarle per togliere tutto il sale prima di cucinarle. Servitelo con del riso basmati bianco che stempera l’amaro.

Nella fotografia Ampalyia è il suo nome filippino. In Wikipedia ho trovato i nomi che questa verdura assume nei diversi paesi: molto curioso!

In some English texts, the plant or the fruit may be called by its local names, which include kugua (Chinese: 苦瓜, pinyin: kǔguā, “bitter gourd”); parya (Ilokano), pare or pare ayam (Javanese and Indonesian), pavayka or kayppayka (Malayalam:പാവയ്ക്ക, കയ്പ്പക്ക ), goya (Okinawan: ゴーヤー) or nigauri (Japanese: 苦瓜; although the Okinawan word goya is also used in Japanese), paakharkaai (Tamil: பாகற்காய்), hāgalakāyi (Kannada: ಹಾಗಲಕಾಯಿ), ma’reah (Khmer: ម្រះ), kaakarakaya(Telugu: కాకరకాయ), করলা (korola) (Bengali), ampalaya (Tagalog), muop dang (Vietnamese: mướp đắng) or kho qua (Vietnamese: khổ qua). It is also known as caraille or carilley on Trinidad and Tobago, carilla in Guyana, cundeamor is a small variety very common in Puerto Rico (actually is the Momordica balsamina), “asorosi” or assorosie” in Haiti, and cerasee or cerasse in Jamaica and elsewhere in the Caribbean, including parts of South America (although is known in Portuguese as melão de São Caetano – and Spanish-speaking areas, however is known by the Okinawan or Japanese names in others regions). It is karela in Hindi – and Urdu-speaking areas, कारले (karle) in Marathi. It is known as तीते करेला (tite karela) in Nepali. In Suriname, it is known as sopropo. The fruit is called kudhreth narhy (kudret narı) in Turkey, faaga in Maldives, and karavila in Sri Lankan(Sinhalese). Additional local names include hagala kayi(ಹಾಗಲ ಕಾಯಿ) in Kannada, karla in Marathi, kakarakaya in Telugu, and paakal-kaai (பாகற்க்காய்) in Tamil.

http://en.wikipedia.org/wiki/Bitter_melon

Un grazie a Beniamino per lo splendido dinosauro, Brachiosauro, che mi hai regalato! Non è bellissimo?

Annunci

6 commenti

  1. Beniamino

    Brava zia!
    Finalmente ho capito cosa é quella verdura strana che c’è al mercato!!!

  2. Che carino il disegno! A volte i dinosauri sono buoni 😀

  3. Dove posso acquistare la kerela ne ho veramente bisogno problemi di salute grazie mille Mari Bicchierai risponde temi. Su. facebook cerca temi. Li grazie mille !!!

    • Ciao Mariella, io sono di Milano e posso trovare questa verdura sulle bancarelle dei mercati o nei negozi etnici.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

The Zero-Waste Chef

No packaging. Nothing processed. No waste.

artnet News

cucina vegana per allergici e intolleranti

Diario di una cinica estetista

Vale tutto, purché sia intelligente.

Nel Mondo del Giardinaggio

Giardinaggio, natura e tanto altro!

conilsennodipoi

cucina vegana per allergici e intolleranti

Izy Hossack - Top With Cinnamon

Awesome Recipes from London Student, Izy Hossack

La dispensa verde

Ritorno agli antichi saperi della cucina

LM

cosa leggono i passeggeri nei vagoni affollati?

Nel giardino di Rosita

Tutto quello che accade nel mio giardino e dintorni

____________Mille Nuovi Orizzonti__________

Nasce dall'esigenza di dare qualche informazione utile sui mezzi di trasporto, ristoranti, guesthouse, luoghi e orari dei viaggi fatti.......lasciando la poesia alla fotografia

londarmonica

uno specchio sulle possibilità

GasDelSito

gruppo di acquisto solidale

feel free, naturalmente, gluten free

Il buon cibo è anche gluten free

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il blog si sbriciola facilmente

ravanellocurioso

Chef Anarco Vegan

la tana del riccio

..with my own two hands..

The Zero-Waste Chef

No packaging. Nothing processed. No waste.

artnet News

cucina vegana per allergici e intolleranti

Diario di una cinica estetista

Vale tutto, purché sia intelligente.

Nel Mondo del Giardinaggio

Giardinaggio, natura e tanto altro!

conilsennodipoi

cucina vegana per allergici e intolleranti

Izy Hossack - Top With Cinnamon

Awesome Recipes from London Student, Izy Hossack

La dispensa verde

Ritorno agli antichi saperi della cucina

LM

cosa leggono i passeggeri nei vagoni affollati?

Nel giardino di Rosita

Tutto quello che accade nel mio giardino e dintorni

____________Mille Nuovi Orizzonti__________

Nasce dall'esigenza di dare qualche informazione utile sui mezzi di trasporto, ristoranti, guesthouse, luoghi e orari dei viaggi fatti.......lasciando la poesia alla fotografia

londarmonica

uno specchio sulle possibilità

GasDelSito

gruppo di acquisto solidale

feel free, naturalmente, gluten free

Il buon cibo è anche gluten free

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il blog si sbriciola facilmente

ravanellocurioso

Chef Anarco Vegan

la tana del riccio

..with my own two hands..

Le delizie di Feli

A tavola... con i "senza" - Vegan con gusto

Passato tra le mani

Frammenti di una cucina an(n)archica e allegra.Ma non solo!

la balenavolante

ricette vegan, autoproduzione e libri

Parole Vegetali

cucina vegana per allergici e intolleranti

Salutiamoci

cucina vegana per allergici e intolleranti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: