SEDANO RAPA chips

Quando i cuccioli si fanno la tana, è bello stare ad ascoltarli. In silenzio, puoi sentire le loro storie fantastiche, il loro divagare tra presente e passato, tra ieri, e oggi, tra persone vere e personaggi delle favole. Li senti parlare, alla bambola, delle loro bellissime mamme, dei loro papà che arriveranno presto, dei loro amici dell’asilo, di quello che è successo un mese fa ma che è soltanto ieri. Oggi, Gaia si è costruita la sua prima tana sotto il tavolo della cucina, le sedie sono diventate porte e finestre. Ha convinto anche Tiffany a entrare, Liccio (il suo bambolotto, ma che nome?) non ha avuto scelta. Felice di poter prendere un piccolo cuscino e rendere più comoda la sua tana mi ha ringraziato rivolgendosi al cane che la guardava un po’ preoccupato: -Tiffany, la nonna ci ha dato anche questo cuscino. È brava la nonna!- Ci vuole il niente per far giocare un bambino! Lasciare spazio alla sua creatività, restare in silenzio senza interrompere quel flusso di coscienza del “facciamo finta che… “.

Così, mi è mancato il suo aiuto per la preparazione del pranzo… ma è stato bello ascoltare la storia che raccontava…

Si potrebbe dire: “Brutto come un sedano rapa”. 1 sedano rapaIl sedano rapa è una radice è di colore bianco a forma tondeggiante che si presenta piena di nodi nei cui avvallamenti trattiene ancora la terra che l’ha fatto crescere. Coltivato nel nord d’Italia, è una delle radici che preferisco, anche se è molto noioso da pulire. Devo dire che ho scoperto che può essere allergizzante per cui se non l’avete mai mangiato andateci cauti. Personalmente non mi dà problemi, certo è che non me lo mangio tutti i giorni a colazione! Può essere mangiato sia crudo in insalata tagliato a julienne, come ne “la remoulade” francese, che cotto.

La ricettina di oggi ve lo propone cotto. Come sempre ricetta veloce e facile a portata di tutti ma sfiziosa.

sedano rapa chips

Ingredienti:

-sedano rapa

-2-3 chiodi di garofano6 sedano rapa chips

-sale q.b.

-assafetida q.b.

-olio e.v.o.

-sale q.b.

-farina di mais q.b.

Procedimento:

Pulire il sedano rapa è una vera scocciatura; vi dovrete armare di un coltellino e per prima cosa sbucciarlo. Poi con la punta del coltello dovrete pulire bene quelle zone ancora nerastre. Infine lavatelo accuratamente per togliere i residui di terra. Lo taglierete a fette di circa mezzo centimetro di spessore cercando di avere pezzi di uguale dimensione. Lessatelo in acqua calda salata o meglio ancora se non avete troppa fretta a vapore. Quando sarà cotto, mettetelo da parte su un foglio di carta assorbente. In una padella sistemerete dell’olio, e grattugiatevi dell’assafetida. Mescolate e aggiungete i chiodi di garofano. Mescolate e lasciate insaporire. Impanate le fette di sedano con la farina di mais e cuocetele rigirandole in modo che si colorino da tutte due le parti.

Facile, vero? Veloce, vero? L’orribile verdura così trasformata piace tanto anche ai bambini: altro che bastoncini di pesce!!

Assafetida: se non  la trovate a pezzi, sicuramente riuscirete a trovarla già in polvere nei negozi che offrono prodotti etnici.

3 commenti

  1. INTERESSANTE:
    Vorrei sapere, se è amarognolo,il sedano rapa.Grazie.

    • Ciao Giulia. Il sedano rapa non è amarognolo. Ha il gusto del sedano ma meno intenso. Provalo, ti piacerà. Ha pochissime calorie, ottimo per cominciare una dieta primaverile.

Trackback

  1. arrosto di sedano rapa | broccolo&carota

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Postils

- loitering on odds and ends -

Vegani in Viaggio

Racconti di viaggio ed informazioni utili per chi ama viaggiare

Patrizia Vaier®️

Life Style Vivere e pensare cruelty free

la balenavolante

blog di cucina vegan

Michelangelo Buonarroti è tornato

Non ce la fo' più a star zitto

Club del Giallo

Il blog degli amanti della letteratura gialla, noir e poliziesca

Best Indian Food Blog

Discovering all Indian food

Nel giardino di Rosita

Tutto quello che accade nel mio giardino e dintorni

The Plastic-Free Chef

Reducing Kitchen Waste

Shekkaballah's Suggestions

A simple and real life

Magie vegan di Chicca e non solo...

Fa che il cibo sia la tua medicina e che la medicina sia il tuo cibo!

Chiedi alla nutrizionista

La vita non è vivere, ma vivere in benessere.

Artnet News

cucina vegana per allergici e intolleranti

Diario di una cinica estetista

Vale tutto, purché sia intelligente.

Postils

- loitering on odds and ends -

Vegani in Viaggio

Racconti di viaggio ed informazioni utili per chi ama viaggiare

Patrizia Vaier®️

Life Style Vivere e pensare cruelty free

la balenavolante

blog di cucina vegan

Michelangelo Buonarroti è tornato

Non ce la fo' più a star zitto

Club del Giallo

Il blog degli amanti della letteratura gialla, noir e poliziesca

Best Indian Food Blog

Discovering all Indian food

Nel giardino di Rosita

Tutto quello che accade nel mio giardino e dintorni

The Plastic-Free Chef

Reducing Kitchen Waste

Shekkaballah's Suggestions

A simple and real life

Magie vegan di Chicca e non solo...

Fa che il cibo sia la tua medicina e che la medicina sia il tuo cibo!

Chiedi alla nutrizionista

La vita non è vivere, ma vivere in benessere.

Artnet News

cucina vegana per allergici e intolleranti

Diario di una cinica estetista

Vale tutto, purché sia intelligente.

Nel Mondo del Giardinaggio

Giardinaggio, natura e tanto altro!

conilsennodipoi

cucina vegana per allergici e intolleranti

Izy Hossack - Top With Cinnamon

Flexitarian & Baking Recipes from Londoner, Izy Hossack

La dispensa verde

Ritorno agli antichi saperi della cucina

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: