ricordo di viaggio: India2012 -seconda parte-UPMA

fiori Eccomi di nuovo qui a parlarvi di cucina indiana e non solo. Vi ho raccontato un po’ della mia esperienza dell’estate scorsa nella casa accoglienza di Vanaprastha.  La mattina, insegnavo yoga ai bambini che lo praticano prima di andare a scuola. È stato molto bello, diverso dall’insegnare yoga ai nostri bambini.P1010362 Il senso religioso è molto presente in India e fin da piccoli lo si respira oltre ogni credenza religiosa. Questi bambini così forti e così fragili, con un passato spesso di abbandono, splendono sempre con il loro sorriso. Si aiutano uno con l’altro: il più piccolo è aiutato dal grande. Si sistemano la biancheria nei loro armadietti, si lavano il proprio piatto alla fine del pasto, si puliscono la camera. Studiano alla scuola tre lingue: l’indi, lingua nazionale, il kannada lingua del Karnataca, il tamil lingua del Tamil Nadu e per finire l’inglese. Tutte lingue con alfabeti diversi!

P1010196

La ricetta di oggi fa parte del breakfast dell’India del sud. Noi possiamo utilizzarla per il nostro pranzo perché è leggera e nutriente.

Si può preparare con le verdure che più vi piacciono. Ho scelto zucchine e fagiolini perchè erano più facili da preparare. Quindi per prima cosa scegliete le verdure con cui volete condire il vostro UPMA e cuocetele dopo averle pulite e ridotte in piccoli pezzi. I fagiolini sono stati prima cotti in acqua salata e poi saltati in padella con dell’olio e.v.o.. Le zucchine in una teglia con un po’ d’olio e.v.o. Una volta preparate lasciate le verdure da parte al caldo.

UPMA

Ingredienti per 6 persone:Upma

-300 g. di semolina

-acqua pari al doppio del volume della semolina

-sale q.b.

-verdure a piacere (carote, zucchine, fagiolini, piselli,..)

-foglie di curry fresche

-olio e.v.o.

Procedimento:

saltare in una pentola antiaderente senza olio la semolina per circa 8 minuti. Aggiungere acqua calda e salare. Mescolare in modo che non si formino grumi. Cuoce in pochi minuti. Aggiungere le verdure preparate in precedenza, mescolare e completare con le foglie di curry fresche.

NOTE:

1.Nella cucina indiana l’olio e.v.o. non esiste. Vengono usati: olio di cocco, di palma, di arachide. Nelle mie preparazioni li sostituisco con il più sano olio d’oliva extravergine.

2.La semolina è prodotta dal grano. Generalmente non faccio uso di questo cereale nella mia cucina. Questa ricetta non è indicata a chi ha problemi con il grano.

Annunci

6 commenti

  1. Ciao Cri, che meraviglia di blog complimenti! Sono felice che il ‘caso’ mi abbia portato qui! A breve parto per cinque settimane di giringiro in India e stavo curiosando cercando informazioni sulla cucina indiana (sono vegana).. qui ho trovato risposte ad alcune domande oltre che delle ricette che non vedo l’ora di sperimentare.. grazie!

    • Ciao! Benvenuta! che bello un giringiro in India! Dove andrai?

      • Ciao Cri! Ho letto ora il tuo post sul riso con kangkung.. dove l’hai scovata? Che meraviglia! Quando ancora vivevo nella metropoli avevo una discreta facilità a procurarmi alimenti particolari, soprattutto esotici, ora che vivo un po’ sperduta ogni volta è una caccia al tesoro.. la prima volta che ho chiesto del ‘cumino’ mi hanno guardata come se avessi chiesto un artiglio di drago o che so.. Però, ti dirò, mi ci diverto.. quando trovo qualcosa è proprio una gran soddisfazione! E ogni tanto qualcuno passa dalla metropoli carico di provviste 🙂
        Il giringiro prevede l’arrivo a Dehli, poi Jaipur, Pushkar, Jodhpur, Udaipur, Agra, Varanasi e Calcutta. In quest’ordine o anche in ordine sparso, tenendo in conto la casella ‘imprevisto’ 🙂
        Ho trovato utilissimo il tuo post sulla colazione indiana.. mi stavo infatti chiedendo.. ma la colazione?!
        Continuerò a seguirti, e anzi ti aggiungo volentieri ai miei blog preferiti, vista l’affinità 🙂 (www.labalenavolante.wordpress.com/siti-amici
        un bacio

      • Ciao! Devo dirti che la verdura indiana in realtà mi hanno detto che è coltivata proprio vicino alla metropoli: questo la fa diventare a km zero! Il giro che farai è molto bello. Non ho visto Varanasi e Calcutta, sarà per una prossima volta! Ho guardato il tuo blog: è vero ci sono molte affinità. Ora mi iscrivo così ci teniamo in contatto ravvicinato! 😉

      • Ciao Cri! Grazie se vorrai iscirverti e salire ogni tanto a bordo di questa balena volante.. ho intenzione di postare qualche ‘cartolina’ dall’India quando sarò lì! Tra Varanasi e Calcutta chiederò del kangkung e ti penserò 😉

      • Bene, aspetto le foto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Free Animals, Loved & Respected

There are no words to justify the extermination Animal

Diario di una cinica estetista

Vale tutto, purché sia intelligente.

Nel Mondo del Giardinaggio

Giardinaggio, natura e tanto altro!

conilsennodipoi

cucina vegana per allergici e intolleranti

Izy Hossack - Top With Cinnamon

Awesome Recipes from London Student, Izy Hossack

La dispensa verde

Ritorno agli antichi saperi della cucina

LM

cosa leggono i passeggeri nei vagoni affollati?

LACUCINADILUX

mangia bene!! vivrai meglio...

Nel giardino di Rosita

Tutto quello che accade nel mio giardino e dintorni

____________Mille Nuovi Orizzonti__________

Nasce dall'esigenza di dare qualche informazione utile sui mezzi di trasporto, ristoranti, guesthouse, luoghi e orari dei viaggi fatti.......lasciando la poesia alla fotografia

londarmonica

uno specchio sulle possibilità

GasDelSito

gruppo di acquisto solidale

feel free, naturalmente, gluten free

Il buon cibo è anche gluten free

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il blog si sbriciola facilmente

ravanellocurioso

Chef Anarco Vegan

la tana del riccio

..with my own two hands..

Le delizie di Feli

A tavola... con i "senza" - Vegan con gusto

Passato tra le mani

Frammenti di una cucina an(n)archica e allegra.Ma non solo!

Free Animals, Loved & Respected

There are no words to justify the extermination Animal

Diario di una cinica estetista

Vale tutto, purché sia intelligente.

Nel Mondo del Giardinaggio

Giardinaggio, natura e tanto altro!

conilsennodipoi

cucina vegana per allergici e intolleranti

Izy Hossack - Top With Cinnamon

Awesome Recipes from London Student, Izy Hossack

La dispensa verde

Ritorno agli antichi saperi della cucina

LM

cosa leggono i passeggeri nei vagoni affollati?

LACUCINADILUX

mangia bene!! vivrai meglio...

Nel giardino di Rosita

Tutto quello che accade nel mio giardino e dintorni

____________Mille Nuovi Orizzonti__________

Nasce dall'esigenza di dare qualche informazione utile sui mezzi di trasporto, ristoranti, guesthouse, luoghi e orari dei viaggi fatti.......lasciando la poesia alla fotografia

londarmonica

uno specchio sulle possibilità

GasDelSito

gruppo di acquisto solidale

feel free, naturalmente, gluten free

Il buon cibo è anche gluten free

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il blog si sbriciola facilmente

ravanellocurioso

Chef Anarco Vegan

la tana del riccio

..with my own two hands..

Le delizie di Feli

A tavola... con i "senza" - Vegan con gusto

Passato tra le mani

Frammenti di una cucina an(n)archica e allegra.Ma non solo!

la balenavolante

ricette vegan, autoproduzione e libri

Parole Vegetali

cucina vegana per allergici e intolleranti

Salutiamoci

cucina vegana per allergici e intolleranti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: