zucca verde rampicante con lenticchie rosse

Con il mese di novembre Salutiamoci ci fa giocare con le lenticchie. Grazie a  che ha aperto le porte del suo mondo e tutte le ricette del mese le troverete lì.

Mangiarbene

Le lenticchie che ho scelto per questa ricetta sono quelle rosse, dette Egiziane. Queste vengono vendute decorticate e per questo non hanno bisogno di ammollo e cuociono in pochi minuti. Questo è uno dei motivi per cui le uso spesso in cucina, inoltre hanno un bel colore aranciato che dà allegria! Sono buone e piacciono molto anche a Gaia. Le lenticchie evocano le feste di Natale ma sono un alimento perfetto per tutto l’anno. Sono un alimento ricco di proteine vegetali, e quindi un’alternativa agli alimenti proteici di origine animale, ricchi di grassi saturi e colesterolo. Le proteine sono ben bilanciate con i carboidrati e le fibre. Un vero piatto completo!

E questa la conoscete? Lagenaria longissima, o Serpente di Sicilia così si chiama questa zucca.

zucca rampicante

Il frutto raggiunge anche i due metri di lunghezza, ma è commestibile solo fino ai di 30-40 cm. Si coltiva su pergole per farla crescere più dritta possibile. È simpatica nella sua forma mi fa venire in mente un giardino fatato con gnomi, streghe, fate, elfi.

La ricetta è facile e veloce. Orientaleggiante, perché così mi piace. Le lenticchie sono una parte del piatto tipico indiano chiamato tali.

zucca verde rampicante con lenticchie rosse

Ingredienti:

-440 g. di zucca verde rampicante

-58 g. di porro 2zucca rampicante

-50 g. di lenticchie rosse decorticate

-1 cucchiaino di cumino

-1 cucchiaino di curcuma

-coriandolo fresco q.b.

-olio e.v.o. q.b.

-sale q.b.

Procedimento:

sbucciate la zucca e tagliatela a tocchetti. Lavate il porro e tagliatelo in piccole rondelle. In una padella sistemate l’olio, aggiungete il cumino e poi la curcuma girando. Quando le spezie si saranno ben amalgamate aggiungete il porro, mescolate bene. Versate la zucca, mescolate. Le spezie devo bene amalgamarsi alla verdura. Aggiungete un po’ d’acqua calda e tirate a secco. Salate. Cuocete sempre mescolando e aggiungendo acqua calda all’occorrenza e tirando a secco ogni volta. Lavate sotto il getto d’acqua corrente le lenticchie Quando la zucca si sarà ammorbidita, versate le lenticchie nella padella. Aggiungete acqua calda e lasciate cuocere per circa 7-8 minuti sempre aggiungendo acqua man mano che viene assorbita. Aggiustate di sale. Terminate con il coriandolo fresco.

14lenticchie+zuccarampicante

10 commenti

  1. Lo so che il tema riguarda le lenticchie, ciò nonostante rimango impressionata dalla quantità abnorme di tipi di zucca… Bellissima! Buona giornata

    • 😉 Sì sono buffissime… sembra proprio che vengano da un mondo fatato… e buonissime naturalmente! Buona giornata, anche a te!

  2. io le ho sempre chiamate zucchine, pensa te!le ha mio papà nell’orto e ne vado ghiotta.buono l’abbinamento con le lenticchie rosse.L’unica cosa che ometterei è il coriandolo fresco.Non ce la posso fare.ci ho provato in tutti i modi a farmelo piacere, ma per me sa di cimice.Non metterti a ridere…in marocco avevo dei seri problemi perchè lo mettevano ovunque.
    un bacione e buon fine settimana

    • Ciao! Cucurbitacee sono di sicuro! Queste sembrano proprio una transizione tra la zucca e la zucchina. Il cartello del fruttivendolo diceva “zucca”, poi ho controllato sul catalogo di un noto vivaio milanese che vende sementi e ho verificato che di zucca si trattava. Capisco la tua resistenza al coriandolo fresco, prova prima semplicemente aromatizzando l’olio e.v.o. con qualche foglia.
      Buon w-e anche a te.

  3. Questa zucca non è della mia zona, l’ho vista solo in foto, son davvero curiosa di conoscerne il sapore dopo il tuo post ^_^

  4. Ciao Cristina, appena ho visto il titolo mi sono incuriosita molto perchè adoro tutte le cocurbitacee e questa non la consocevo, che varietà curiosa! Ho googlato per documentarmi e mi viene un dubbio, perchè ho trovato informazioni discordanti da wiki ai forum di agricoltura: al momento è di stagione? Ho letto che alcuni dicevano di consumarla quando è ancora zucchina (e sarebbe un no, quindi, perchè questo avviene tra agosto e settembre se ho capito bene), altri quando diventa proprio una zucca e si parlava di inzio autunno. Tu dove l’hai trovata? Magari la trovi in un orto di fiducia e impariamo tutti qualcosa di nuovo 🙂

    Poi però nella ricetta tu indichi genericamente “zucca”, vuoi suggerire una qualità specifica alternativa, anche per chi non potrebbe mai reperire questa?

    Se è una ricetta estiva (ho notato la tag “estate”) ripubblicata per noi la inseriamo nella categoria apposita “Fuori stagione” 🙂

    Scusa la puntigliosità, ma mi tocca da regolamento come madrina del mese, nelle “regole del gioco” di Salutiamoci c’è di seguire la stagionalità, e vista la filosofia del tuo blog so che capirai 🙂

    E grazie per la tua ricettina,

    • Ciao Cì, grazie della tua puntigliosità che mi permette di fare chiarezza. Ho comprato questa specie di zucca qualche settimana fa dal mio fruttivendolo al mercato che la esponeva con il cartello “zucca”. Sulla stagionalità non so che dire, abbiamo delle temperature assurde! Direi che siamo al limite. Ho verificato con il catalogo di un vivaio noto a Milano che la classifica come zucca e le assegna quel bel nome latino. Per quanto riguarda la ricetta è specifica per questa zucca per cui correggo il post. Ha un sapore e una consistenza particolare. Una cucurbitacea indecisa tra l’essere zucchina o l’essere la zucca?
      Un abbraccio

      • Sì convengo, chi ha l’orto in questi giorni raccoglie melanzane, zucchine e zucche insieme! Il rigore è doveroso, se no chi leggerà le ricette nei mesi a venire non capirà più nulla…
        Grazie!

      • Grazie a te! Buon raccolto !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Postils

- loitering on odds and ends -

Vegani in Viaggio

Racconti di viaggio ed informazioni utili per chi ama viaggiare

Patrizia Vaier®️

Life Style Vivere e pensare cruelty free

la balenavolante

blog di cucina vegan

Michelangelo Buonarroti è tornato

Non ce la fo' più a star zitto

Club del Giallo

Il blog degli amanti della letteratura gialla, noir e poliziesca

Best Indian Food Blog

Discovering all Indian food

Nel giardino di Rosita

Tutto quello che accade nel mio giardino e dintorni

The Plastic-Free Chef

Reducing Kitchen Waste

Shekkaballah's Suggestions

A simple and real life

Magie vegan di Chicca e non solo...

Fa che il cibo sia la tua medicina e che la medicina sia il tuo cibo!

Chiedi alla nutrizionista

La vita non è vivere, ma vivere in benessere.

Artnet News

cucina vegana per allergici e intolleranti

Diario di una cinica estetista

Vale tutto, purché sia intelligente.

Postils

- loitering on odds and ends -

Vegani in Viaggio

Racconti di viaggio ed informazioni utili per chi ama viaggiare

Patrizia Vaier®️

Life Style Vivere e pensare cruelty free

la balenavolante

blog di cucina vegan

Michelangelo Buonarroti è tornato

Non ce la fo' più a star zitto

Club del Giallo

Il blog degli amanti della letteratura gialla, noir e poliziesca

Best Indian Food Blog

Discovering all Indian food

Nel giardino di Rosita

Tutto quello che accade nel mio giardino e dintorni

The Plastic-Free Chef

Reducing Kitchen Waste

Shekkaballah's Suggestions

A simple and real life

Magie vegan di Chicca e non solo...

Fa che il cibo sia la tua medicina e che la medicina sia il tuo cibo!

Chiedi alla nutrizionista

La vita non è vivere, ma vivere in benessere.

Artnet News

cucina vegana per allergici e intolleranti

Diario di una cinica estetista

Vale tutto, purché sia intelligente.

Nel Mondo del Giardinaggio

Giardinaggio, natura e tanto altro!

conilsennodipoi

cucina vegana per allergici e intolleranti

Izy Hossack - Top With Cinnamon

Flexitarian & Baking Recipes from Londoner, Izy Hossack

La dispensa verde

Ritorno agli antichi saperi della cucina

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: