autoproduzione: dalla soya all’okara di Natale

La ricetta di oggi può essere una proposta per il vostro pranzo vegano di Natale. Di nuovo mi trovo a proporvi una ricetta che origina dall’autoproduzione del latte di soya, ma di questo ve ne ho già parlato qui. Altre ricette le trovate qui le dolci e qui le salate. Questa preparazione è un modo per utilizzare l’okara, sottoprodotto della lavorazione della soya. Natale si avvicina, il rosso e l’oro sono i suoi colori, e dove lo possiamo trovare il colore rosso in natura se non nelle barbabietole? Se volete proporlo ai bambini eliminate il peperoncino: piacerà sicuramente (parola di nonna) e assumeranno la loro dose di verdura quotidiana. Ho usato degli stampini in metallo e in silicone con un risultato che non mi ha soddisfatto molto:  sembra che le renne e le slitte si siano scontrate con un satellite e abbiano riportato gravi danni! 😦 Vi consiglio di scegliere stampi antiaderenti con disegni semplici e di dimensioni medie, il risultato sarà sicuramente migliore! 🙂 Valeria, appassionata di cake design, con gli stampini avrebbe avuto più successo!

 13okara barbabietola

Questa ricetta la dedico proprio a Valeria che oggi compie gli anni 😉 buon compleanno!

Chissà se con questa ricetta farà pace con le barbabietole!

Ti voglio bene!

8okara barbabietola

okara di soya, okara natalizia

Ingredienti:

-500 g. di okara di soya autoprodotta2okara barbabietola

-400 g. di barbabietole cotte

-200 ml. di latte di cocco

-1/2 cucchiaino di semi di senape

-1/2 cucchiaino di semi di cumino

-1/2 cucchiaino di peperoncino

-3 foglie di curry

-sale q.b.

Procedimento:

tagliare a cubetti le barbabietole. 1okara barbabietola

In una terrina sistemare le barbabietole, il latte di cocco a cui saranno state aggiunte le spezie. Lasciar riposare per 6-8 ore in frigorifero.

Schiacciare con i rebbi di una forchetta l’okara di soya. Passare al mixer il composto preparato avendo cura di conservare alcuni cubetti di barbabietola. 3okara barbabietola

Unire l’okara al tutto, mescolare bene. Aggiungere la farina di ceci setacciata. Salare. 4okara barbabietola

Per finire aggiungere i  cubetti di barbabietola che avete tenuto da parte.

Sistemare in uno stampo o in più stampini. Infornare a 180°C per circa 30 minuti.

6okara barbabietola

5 commenti

  1. Bellissimo colore 🙂
    Cmq se scrivi Natale non posso che mettermi a pensare al tuo super zuccotto che farò!!!!!! ^_^

    • Il colore era più bello che non in foto… 🙂
      Daiii Natalino Zuccotto? !!! 🙂 ! Intanto sto meditando su quello di quest’anno…

Trackback

  1. okara polentina | broccolo&carota
  2. il colore viola: vellutata di cavolo cappuccio rosso | broccolo&carota
  3. risotto salottiero: Carnaroli con barbabietola | broccolo&carota

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Postils

- loitering on odds and ends -

Vegani in Viaggio

Racconti di viaggio ed informazioni utili per chi ama viaggiare

Patrizia Vaier®️

Life Style Vivere e pensare cruelty free

la balenavolante

blog di cucina vegan

Michelangelo Buonarroti è tornato

Non ce la fo' più a star zitto

Club del Giallo

Il blog degli amanti della letteratura gialla, noir e poliziesca

Best Indian Food Blog

Discovering all Indian food

Nel giardino di Rosita

Tutto quello che accade nel mio giardino e dintorni

The Plastic-Free Chef

Reducing Kitchen Waste

Shekkaballah's Suggestions

A simple and real life

Magie vegan di Chicca e non solo...

Fa che il cibo sia la tua medicina e che la medicina sia il tuo cibo!

Chiedi alla nutrizionista

La vita non è vivere, ma vivere in benessere.

Artnet News

cucina vegana per allergici e intolleranti

Diario di una cinica estetista

Vale tutto, purché sia intelligente.

Postils

- loitering on odds and ends -

Vegani in Viaggio

Racconti di viaggio ed informazioni utili per chi ama viaggiare

Patrizia Vaier®️

Life Style Vivere e pensare cruelty free

la balenavolante

blog di cucina vegan

Michelangelo Buonarroti è tornato

Non ce la fo' più a star zitto

Club del Giallo

Il blog degli amanti della letteratura gialla, noir e poliziesca

Best Indian Food Blog

Discovering all Indian food

Nel giardino di Rosita

Tutto quello che accade nel mio giardino e dintorni

The Plastic-Free Chef

Reducing Kitchen Waste

Shekkaballah's Suggestions

A simple and real life

Magie vegan di Chicca e non solo...

Fa che il cibo sia la tua medicina e che la medicina sia il tuo cibo!

Chiedi alla nutrizionista

La vita non è vivere, ma vivere in benessere.

Artnet News

cucina vegana per allergici e intolleranti

Diario di una cinica estetista

Vale tutto, purché sia intelligente.

Nel Mondo del Giardinaggio

Giardinaggio, natura e tanto altro!

conilsennodipoi

cucina vegana per allergici e intolleranti

Izy Hossack - Top With Cinnamon

Flexitarian & Baking Recipes from Londoner, Izy Hossack

La dispensa verde

Ritorno agli antichi saperi della cucina

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: