DON VITO ZUCCOTTO

luca1 - CopiaEccoci in dirittura d’arrivo: il Natale è alla porta! I bambini sono supersupereccitati. La città sta impazzendo. E io ho finito di elaborare il mio dolce del Natale 2013 appena in tempo. Quest’anno è stato difficile a causa dei molti impegni che non solo hanno occupato il mio tempo ma anche la mia testa. Poi, alla fine è arrivata l’idea! Ieri ho fatto la prova assaggio con tutta la famiglia all’ora della merenda. È stato promosso a pieni voti. Sono contenta del risultato e di come è stato spazzolato!

Anche il piccolo Luca ha avuto il suo primo assaggio di dolce: scioglieva nella bocca quella briciolina di Pan di Spagna facendo girare gli occhi tutt’intorno.

 38

Poi, ha guardato la sua mamma e gli occhi sembravano dire: – Ah, ma esiste anche questo da mangiare! Perché mi è stato nascosto fino ad ora? – Un grande sorriso pacioso e grandi risate di tutti noi che lo guardavamo fare strane facce da grande degustatore.

36

È stato un po’ difficile fare le foto, un gran caos regnava intorno al tavolo, mani golose si allungavano, ho dovuto scattare a raffica prima che il dolce venisse depredato. Alla fine mi sono arresa e ho lanciato un: -Buon Natale!- Gaia, seria ci ha ricordato che non era ancora Natale! – Natale è il 25 dicembre!- prendendosi la sua fetta.

40

Alla fine mancava solo il nome a questo nuovo zuccotto! Uno zuccotto che ha il sapore e il profumo degli agrumi: nella bagna alle clementine, nei canditi di arancia, cedro e limone. Ha un doppio ripieno: al cioccolato fondente profumato al limone e un altro bianco che ricorda un dolce siciliano…

Don Vito Zuccotto, ecco il nome!

Decisamente poco natalizio, basterà un Babbo Natale che fa yoga in cima per ricordarci che è Natale? E’ Natale anche oggi, è Natale sempre, se sei con le persone a cui vuoi bene!

P1050301

DON VITO ZUCCOTTO

Ingredienti per il Pan di Spagna:1

-300 g. di farina di kamut integrale

-100 g. di malto di riso

-100 g. di concentrato di datteri

-150 g. di acqua

-140 g. di olio di riso

-1 bustina di cremor tartaro

Procedimento:

setacciare la farina e il lievito. Unire il malto di riso, il concentrato di datteri, l’acqua e l’olio in un recipiente e con il mixer creare un’emulsione. Versare lentamente l’emulsione nella parte solida mescolando dall’esterno verso l’interno. versare in una teglia e cuocere a 180°C per 24 minuti. Lasciare raffreddare prima di procedere al taglio.tofucandito3

Ingredienti per il ripieno di tofu candito:

-700 g. di tofu vellutatotofucandito5

-100 g. di succo d’agave

-90 g. di canditi (cedro, limone, arancia)

Procedimento:

schiacciare con una forchetta il tofu, aggiungere il succo d’agave e mescolare. Aggiungere i canditi. Mescolare. Lasciar insaporire per alcune ore in frigorifero. Versare il tofu in un panno e lasciarlo sgocciolare per una notte sempre in fresco.

Ingredienti per la crema al cioccolato fondente:

-500 g. di latte di riso2

-100 g. di cioccolato fondente

-2 limoni scorza

-120 g. di malto di riso

-45 g. di olio di riso

-30 g. di amido di mais

Procedimento:

Aggiungere al latte di riso il malto e le scorze di limone. Sobbollire per 5 minuti, raffreddare e riporre in frigorifero per una notte. Tritare il cioccolato e metterlo in una bacinella di metallo. Fate bollire il liquido riposato e versatelo sul cioccolato, con una frusta mescolate fino a farlo sciogliere. Raffreddate e filtrate in modo da eliminare le scorze dei limoni. In un po’ di questo liquido sciogliete l’amido di mais. Mettete il restante sul fuoco e appena sobbolle unite l’amido di mais disciolto. Mescolate con frusta per evitare che si formino dei grumi. Basta poco tempo perché tutto si addensi. Raffreddate. Aggiungete alla fine l’olio mescolando.

Ingredienti per la bagna:canditi2

-200 gr. di succo di clementine

Ingredienti per la copetura:

-250 g. di cioccolato fondente

-canditi (cedro, limone, arancia) q.b.

Per prima cosa dovete preparare il Pan di Spagna, poi il tofu candito e la crema di cioccolato fondente. Il giorno dopo potete cominciare ad assemblare il don Vito Zuccotto. 3Foderate lo stampo con della pellicola vi aiuterà poi a sformarlo. Tagliatelo a metà e poi a pezzi. Foderate lo stampo e bagnatelo con il succo di clementine. Procedete versando la crema al cioccolato fondente. Continuate con un altro strato di Pan di Spagna bagnate anche questo con il succo di clementine. A questo punto aggiungete il tofu candito riempiendo tutto lo stampo. Terminate aggiungendo il Pan di spagna a chiudere. Con la pellicola sigillate il tutto, ponete sopra un peso e mettetelo in frigorifero per una notte. Il giorno dopo rovesciate lo stampo sul piatto di portata. Scaldate a bagno maria il cioccolato fondente e versatelo sopra allo zuccotto. Riponetelo di nuovo in frigorifero per il tempo necessario a solidificare la copertura, quindi decorate con dei canditi.

La preparazione è un po’ lunga ma non è per niente difficile e il risultato compensa del lavoro fatto!15

13

29

43

1 Commento

    Trackback

    1. zuccotto marron e buon Natale 2017 | broccolo&carota

    Rispondi

    Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

    Logo di WordPress.com

    Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

    Google photo

    Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

    Foto Twitter

    Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

    Foto di Facebook

    Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

    Connessione a %s...

    Postils

    - loitering on odds and ends -

    Vegani in Viaggio

    Racconti di viaggio ed informazioni utili per chi ama viaggiare

    Patrizia Vaier®️

    Life Style Vivere e pensare cruelty free

    la balenavolante

    blog di cucina vegan

    Michelangelo Buonarroti è tornato

    Non ce la fo' più a star zitto

    Club del Giallo

    Il blog degli amanti della letteratura gialla, noir e poliziesca

    Best Indian Food Blog

    Discovering all Indian food

    Nel giardino di Rosita

    Tutto quello che accade nel mio giardino e dintorni

    The Plastic-Free Chef

    Reducing Kitchen Waste

    Shekkaballah's Suggestions

    A simple and real life

    Magie vegan di Chicca e non solo...

    Fa che il cibo sia la tua medicina e che la medicina sia il tuo cibo!

    Chiedi alla nutrizionista

    La vita non è vivere, ma vivere in benessere.

    Artnet News

    cucina vegana per allergici e intolleranti

    Diario di una cinica estetista

    Vale tutto, purché sia intelligente.

    Postils

    - loitering on odds and ends -

    Vegani in Viaggio

    Racconti di viaggio ed informazioni utili per chi ama viaggiare

    Patrizia Vaier®️

    Life Style Vivere e pensare cruelty free

    la balenavolante

    blog di cucina vegan

    Michelangelo Buonarroti è tornato

    Non ce la fo' più a star zitto

    Club del Giallo

    Il blog degli amanti della letteratura gialla, noir e poliziesca

    Best Indian Food Blog

    Discovering all Indian food

    Nel giardino di Rosita

    Tutto quello che accade nel mio giardino e dintorni

    The Plastic-Free Chef

    Reducing Kitchen Waste

    Shekkaballah's Suggestions

    A simple and real life

    Magie vegan di Chicca e non solo...

    Fa che il cibo sia la tua medicina e che la medicina sia il tuo cibo!

    Chiedi alla nutrizionista

    La vita non è vivere, ma vivere in benessere.

    Artnet News

    cucina vegana per allergici e intolleranti

    Diario di una cinica estetista

    Vale tutto, purché sia intelligente.

    Nel Mondo del Giardinaggio

    Giardinaggio, natura e tanto altro!

    conilsennodipoi

    cucina vegana per allergici e intolleranti

    Izy Hossack - Top With Cinnamon

    Flexitarian & Baking Recipes from Londoner, Izy Hossack

    La dispensa verde

    Ritorno agli antichi saperi della cucina

    <span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: