muffin di Mowgli e pesce-balena

Venerdì, una pesce-balena ha suonato il campanello. – Io sono un pesce-balena che parla. Poveri voi, come farete a farlo smettere? – Era accompagnata dal “mio fratello è mio!”. Finalmente una bella giornata con il sole e l’aria di primavera. A Milano era ancora Carnevale e la voglia di uscire a fare un po’ di baldoria era tanta. Così mi sono organizzata per tempo con un dolce per fare festa che andasse bene a tutti.

pescebalena6
Vi ricordate il CONTEST LENTICCHIA PEDINA a cui avevo partecipato con questa ricetta? Sono arrivata al 5° posto tra le ricette più votate dal web. Per questo ringrazio tutti quelli che mi hanno votato. Grazie! Grazie! Sono molto contenta! Cosa ho vinto? Una campionatura di prodotti Pedon e un abbonamento annuale alla rivista Alice.
E proprio nello scatolone dei prodotti ho trovato la soluzione per il dolce di venerdì: una scatola di preparato per torta margherita e muffin. Interessante il preparato in quanto è formulato per essere un prodotto dietetico privo di glutine, certificato. Gli ingredienti sono: zucchero, farina di riso, fecola di patate, agenti lievitanti, aroma di vaniglia. Al prodotto devono essere aggiunte le uova, il burro, il latte. Per quanto riguarda quest’ultimo la confezione suggerisce l’alternativa del latte di soya o di riso.

muffin5

Naturalmente nella scelta dei muffin le gocce di cioccolato fondente non possono mancare. Uova e burro? Come fare? Il burro si sostituisce facilmente ma le uova? Ricordavo di aver letto da qualche parte dell’utilizzo della banana invece delle uova…  io ci ho provato!! Ecco il risultato!!! I muffin erano perfetti e buonissimi. Le foto dei dolci appena sfornati sono un po’ bruttine ma ho pasticciato la mattina presto, un po’ di fretta prima che arrivassero i bambini questa volta. Il programma del giorno prevedeva la passeggiata ai giardini con lancio di coriandoli e stelle filanti, non si poteva tardare!

muffin22

muffin di Mowgli

Ingredienti:
-una confezione di preparato per torta margherita e muffins PEDONmuffin6
-160 g. di latte di soya
-140 g. di olio di mais
-150 g. di banana matura
-40 g. gocce di cioccolato fondente
Procedimento:
sbucciate la banana tagliatela a pezzetti e fullatela con il mixer. Aggiungete il latte di soya e l’olio di mais. Via con il mixer fino a ottenere una crema che aggiungerete al preparato. Mescolate bene e terminate con le gocce di cioccolato. Sistemate il tutto versandolo negli stampini. Infornate a 170°C per 20 minuti.

È la prima volta che uso un preparato per celiaci. muffin20Sono contenta di essere riuscita a lavorarlo sostituendo sia le uova che il latte. Ho così ottenuto dei muffin che sono adatti non solo alle persone con allergia/intolleranze al glutine ma anche per chi non può assumere latte e/o uova. Inoltre il risultato è vegano! Solo un’attenzione alle persone che sono allergiche e/o intolleranti alle solanacee in quanto il prodotto contiene la fecola di patate.

A tutti sono piaciuti molto. Credo che questi li replicherò per la festa di compleanno di Gaia che si avvicina. Tanti amichetti hanno problemi con glutine, uova e latte.

– Gaia che ne pensi di questi muffin? –
– È uno spettacolo questo muffin! I muffin nella vita sono importanti! –

gaia2muffin
– Luca, come è il tuo primo muffin? –
– Umh! Iss… –

muffin26
Naturalmente a lui solo piccoli pezzetti senza le gocce di cioccolato che qualcun altro provvedeva a far sparire velocemente.

muffin12

4 commenti

  1. bellissima ricetta, e complimenti per il quinto posto.

  2. doroty86

    Voglio un muffin.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Postils

- loitering on odds and ends -

Vegani in Viaggio

Racconti di viaggio ed informazioni utili per chi ama viaggiare

Patrizia Vaier®️

Life Style Vivere e pensare cruelty free

la balenavolante

blog di cucina vegan

Michelangelo Buonarroti è tornato

Non ce la fo' più a star zitto

Club del Giallo

Il blog degli amanti della letteratura gialla, noir e poliziesca

Best Indian Food Blog

Discovering all Indian food

Nel giardino di Rosita

Tutto quello che accade nel mio giardino e dintorni

The Plastic-Free Chef

Reducing Kitchen Waste

Shekkaballah's Suggestions

A simple and real life

Magie vegan di Chicca e non solo...

Fa che il cibo sia la tua medicina e che la medicina sia il tuo cibo!

Chiedi alla nutrizionista

La vita non è vivere, ma vivere in benessere.

Artnet News

cucina vegana per allergici e intolleranti

Diario di una cinica estetista

Vale tutto, purché sia intelligente.

Postils

- loitering on odds and ends -

Vegani in Viaggio

Racconti di viaggio ed informazioni utili per chi ama viaggiare

Patrizia Vaier®️

Life Style Vivere e pensare cruelty free

la balenavolante

blog di cucina vegan

Michelangelo Buonarroti è tornato

Non ce la fo' più a star zitto

Club del Giallo

Il blog degli amanti della letteratura gialla, noir e poliziesca

Best Indian Food Blog

Discovering all Indian food

Nel giardino di Rosita

Tutto quello che accade nel mio giardino e dintorni

The Plastic-Free Chef

Reducing Kitchen Waste

Shekkaballah's Suggestions

A simple and real life

Magie vegan di Chicca e non solo...

Fa che il cibo sia la tua medicina e che la medicina sia il tuo cibo!

Chiedi alla nutrizionista

La vita non è vivere, ma vivere in benessere.

Artnet News

cucina vegana per allergici e intolleranti

Diario di una cinica estetista

Vale tutto, purché sia intelligente.

Nel Mondo del Giardinaggio

Giardinaggio, natura e tanto altro!

conilsennodipoi

cucina vegana per allergici e intolleranti

La dispensa verde

Ritorno agli antichi saperi della cucina

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: