pseudo frittata vegana pelosa

11frittavegborragineWeek end milanese intenso. Venerdì sono stata al Miart a farmi un bel giretto tra opere d’arte vecchie e nuove. Ho così incontrato storici e eterni amori dove ci si ferma a guardare incantati sempre come se fosse la prima volta. Ho fatto conoscenza di artisti esordienti le cui opere mi hanno incredibilmente catturato all’istante e altri dove si guarda, si ascolta e alla fine ci si allontana con molte domande. Sabato sempre in fiera ma dall’altra parte a Fa’ la Cosa Giusta! dove ho curiosato, mangiato, assaggiato, letto, ascoltato e anche acquistato. Veramente volevo cercare un po’ di erbacce da mangiare e speravo che qualche espositore le avesse raccolte visto la gran voglia che mi è venuta di cucinarle. Invece la mia ricerca è stata vana e quindi ho dovuto rivolgermi a uno dei fruttivendoli più forniti di Milano. Ampia scelta sui suoi scaffali, ho deciso di comprarmi la borragine. La conoscete? Io l’ho sempre assaggiata come ripieno dei ravioli e mai da sola. Già ma da sola che sapore ha? Quindi, mentre stanca tornavo verso casa (ma quanto ti stroncano le fiere!), pensavo a come avrei potuto cucinare l’erbaccia senza troppa fatica. Ecco che ho la visione di una psedo frittata vegana, sì, proprio una di quelle dove si utilizza la farina di ceci al posto delle uova. Mai preparata prima, ma c’è sempre una prima volta! E così la mia borragine è finita in padella! Intanto ve la presento:
ecco la borrago officinalisL. , ovvero la pelosissima borragine.

3boraggine
“Pianta annuale con radice sottile e ramificata, il fusto è carnoso e può arrivare fino a 60 cm. di altezza. Ha la superficie coperta da peli lunghi e rigidi.” Così dice la mia “Guida illustrata per riconoscere e usare le erbe” . “diffusa in tutta Italia dalla zona mediterranea a quella submontana; si trova un po’ dovunque nei luoghi coltivati, negli incolti, nelle zone ruderali. Le foglie si raccolgono tra aprile e giugno, prima della fioritura. Le foglie hanno un effetto diuretico, sono ritenute valide come sudorifero, nel reumatismo, per gli eczemi e le eruzioni cutanee”. Per saperne di più ecco qui il link di vikipedia.

psedo frittata vegana pelosa

Ingredienti per due persone:1frittavegborragine
-un mazzetto di borragine
-200 g. di farina di ceci
-400 g. di acqua
-sale marino integrale q.b.
-pepe nero q.b.
-2 cucchiai d’olio e.v.o.
Procedimento:
lavate e mondate la borragine, scottatela per qualche minuto in acqua salata. Scolatela. Aggiungete l’acqua alla farina di ceci stemperandola. È importante che l’acqua sia il doppio della farina di ceci. Salate e pepate. Aggiungete l’olio e lavorate bene il tutto con la frusta. Non lasciate i grumi. Aggiungete all’impasto la borragine spezzata. Ungete una padella e scaldatela sul fuoco, poi versateci la pastella. Lasciatela cuocere coperta per 7-8 minuti, poi aiutandovi con il coperchio giratela e lasciatela cuocere anche da questa parte. Non vi rimane che impiattare e gustarvi la bontà di questo piatto.

15frittavegborragine

Ah, dimenticavo un po’ di borragine l’ho tenuta da parte e me la sono gustata con olio e limone. Ecco scoperto il suo sapore! Buona! Buona anche così!

7 commenti

  1. Ciao Cri, da ex milanese imbruttita in fase di riabilitazione mi sono persa nei ricordi leggendo il tuo post.. tra l’altro.. fare due fiere in un weekend non è da tutti! Ora non so se sarei in grado, è un bombardamento di input tale che ne esco sempre rimbambita (più di quanto sia già..)! Bellissima la MiArt, pensa che per due anni ho lavorato lì presso lo stand del MAPP; il Museo d’Arte Contemporanea del Paolo Pini.. quanti ricordi! Poi sono curiosa del mantra che hai trovato in corso Buenos Aires 😉
    La farfrittata con la borragine mi ispira assai, sarà perchè è pelosa, comunque ha un gran bell’aspetto! Spero di trovarla anche da queste parti!!

  2. Laura VogliaDiMare Mascia

    Buonaaaaaa. Se trovo la borragine domenica la faccio 😉

  3. io ci sono stata venerdì a fà la cosa giusta.ci sono stata con mia mamma e sono tornata a casa con un discreto bottino.Ho mangiato al ristorante crudista (ho preso spunto per ricette future e anche un bel sacchettino di germogli di cavolo rosso).Trovo solo che rispetto a qualche anno fa, sia diventata una fiera molto più commerciale del passato.Anni fa (quando era meno conosciuta), erano presenti molte più onlus e piccole associazioni.Ora ci sono più bancarelle di vendita (molto probabilmente hanno alzato i prezzi agli espositori ) e la mia sensazione è che diventerà sempre più fiera perdendo di vista l’obiettivo.Comunque sempre meglio che altre fiere intendiamoci.
    amo la borragine e la tua frittatina mi fa molta gola!
    un bacione

    • Ciao Valentina, anch’io ho avuto la stessa impressione… peccato ;(

Trackback

  1. farifrittata con il tarassaco | broccolo&carota

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Postils

- loitering on odds and ends -

Vegani in Viaggio

Racconti di viaggio ed informazioni utili per chi ama viaggiare

Patrizia Vaier®️

Life Style Vivere e pensare cruelty free

la balenavolante

blog di cucina vegan

Michelangelo Buonarroti è tornato

Non ce la fo' più a star zitto

Club del Giallo

Il blog degli amanti della letteratura gialla, noir e poliziesca

Best Indian Food Blog

Discovering all Indian food

Nel giardino di Rosita

Tutto quello che accade nel mio giardino e dintorni

The Plastic-Free Chef

Reducing Kitchen Waste

Shekkaballah's Suggestions

A simple and real life

Magie vegan di Chicca e non solo...

Fa che il cibo sia la tua medicina e che la medicina sia il tuo cibo!

Chiedi alla nutrizionista

La vita non è vivere, ma vivere in benessere.

Artnet News

cucina vegana per allergici e intolleranti

Diario di una cinica estetista

Vale tutto, purché sia intelligente.

Postils

- loitering on odds and ends -

Vegani in Viaggio

Racconti di viaggio ed informazioni utili per chi ama viaggiare

Patrizia Vaier®️

Life Style Vivere e pensare cruelty free

la balenavolante

blog di cucina vegan

Michelangelo Buonarroti è tornato

Non ce la fo' più a star zitto

Club del Giallo

Il blog degli amanti della letteratura gialla, noir e poliziesca

Best Indian Food Blog

Discovering all Indian food

Nel giardino di Rosita

Tutto quello che accade nel mio giardino e dintorni

The Plastic-Free Chef

Reducing Kitchen Waste

Shekkaballah's Suggestions

A simple and real life

Magie vegan di Chicca e non solo...

Fa che il cibo sia la tua medicina e che la medicina sia il tuo cibo!

Chiedi alla nutrizionista

La vita non è vivere, ma vivere in benessere.

Artnet News

cucina vegana per allergici e intolleranti

Diario di una cinica estetista

Vale tutto, purché sia intelligente.

Nel Mondo del Giardinaggio

Giardinaggio, natura e tanto altro!

conilsennodipoi

cucina vegana per allergici e intolleranti

Izy Hossack - Top With Cinnamon

Flexitarian & Baking Recipes from Londoner, Izy Hossack

La dispensa verde

Ritorno agli antichi saperi della cucina

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: