colazione salata nell’India del sud

Quando pensate a una colazione salata che cosa vi viene in mente? Forse pensate a quelle uova strapazzate con pancetta o a quelle salsicette in salsa di pomodoro che tutti noi abbiamo visto nei film americani o nei breakfast di alberghi con la colazione internazionale?

Nel nord Europa si usano colazioni a base di salsicce, uova fritte, formaggio, prosciutto. Accompagnati da cetrioli, funghi, pomodori.

In oriente si fa colazione con il riso accompagnato da carne o pesce o verdure. Difficile pensare a una colazione salata vegana.

idli2-36

In India la colazione è salata ed è un vero e proprio pasto. Si può mangiare mangiare dosa servita con yogurt e verdure piccanti e speziate. Oppure nell’India del sud puoi assaggiare gli idli. Degli idli ve ne avevo parlato bannercontestcolazionitantissimo tempo fa lasciandovi la promessa che vi avrei raccontato anche la versione con il riso. Riguardando il blog, in occasione del suo compleanno, mi sono accorta di non aver più riprovato la ricetta e così cogliendo l’occasione del contest “il buongiorno si vede dal mattino” del La Tana del Riccio ho deciso che era ora di colmare questa lacuna. Mi sono divertita molto a cucinare gli idli, mentre preparavo la ricetta non ho potuto fare a meno di ricordare quei giorni trascorsi a Vanaprasta. Una malinconia mi ha riempito il cuore: le immagini mi scorrevano dentro strappandomi sorrisi di tenerezza. Che voglia d’India! Che voglia di idli! Delle due voglie, per ora, ho potuto soddisfare solo la seconda. Naturalmente quando fai gli idli ne prepari una gran quantità perché sai che verranno divorati. Mi ha stupito come Gaia, Nicola e Valeria si ricordassero perfettamente di questo piatto che avevano assaggiato solo una volta. Gaia li ha divorati, e anche Luca si è impegnato ad assaggiare questo gusto nuovo e così diverso. Bene, se andate in India del sud li troverete sulla tavola accompagnati dalla salsa al cocco o dal Sambar. Quando ve li ho proposti la prima volta vi ho lasciato la ricetta della salsa al cocco che è così buona che rischiate l’indigestione; oggi, invece, vi propongo come accompagnamento il-la ? Sambar.idli2-9

Per fare gli idli occore un aggeggio particolare che, ovviamente, io ho messo in valigia nella versione mini quando sono tornata. Penso che possiate provare a farli con degli stampini in silicone sistemandoli sulla griglia della vaporiera. Provate! E fatemi sapere…

Siete pronti per questa colazione indiana?

colazione salata nell’India del sud con idli e Sambar

Ingredienti per gli 40 mini idli:idli2-1

-100 g. di ural dal

-370 g. di riso indiano

-1/2 cucchiano di fieno greco

-acqua per ammollo

-sale q.b.

-olio e.v.o. per ungere gli stampiniidli2-2

Procedimento:

il riso indiano (non è Basmati) è un riso dal chicco piccolissimo; dovete lavarlo e metterlo in ammollo in acqua per 4-5 ore. Fate la stessa cosa per l’ural dall aggiungendo il fieno greco. Usate due recipienti diversi. Trascorso il tempo scolate il riso, scolate il dall ma non buttate via la sua acqua. Ora dovete unire riso e dall e passare il tutto al mixer: vi farete aiutare dall’acqua di ammollo del dall. Deve risultare idli2-4una pastella non troppo molle. Aggiustate di sale, coprite e lasciate riposare per una notte. La mattina dovete mescolare di nuovo questa pastella.
Ungete gli stampini e riempiteli. Gli idli vengono cotti a vapore. Naturalmente il tempo di cottura dipenderà dalla loro grandezza. Quando saranno cotti toglieteli e lasciateli riposare al caldo. Questa preparazione subisce il fenomeno della fermentazione quindi mi sento di avvertire le persone che hanno difficoltà con alimenti che hanno subito questo processo anche se del tutto naturale perché non viene aggiunto nessun lievito.

            idli2-12           idli2-14

Ora veniamo al Sambar: Questo è preparato ancora con il dall; quindi dovete aver messo in ammollo ancora un po’ di questo legume. Io ho preferito sveltire i tempi usando le nostre italiane lenticchie che cuociono in minor tempo. Si posso aggiungere le verdure che più vi piacciono ed è preferibile usare quelle di stagione.

Ingredienti per 4 persone per Sambar

-250 g. di lenticchieidli2-30

-una cipolla rossa

-3 carote medie

-1 gambo di sedano

-40 g. di pasta di tamarindo

-1/2 cucchiano di peperoncino rosso in polvere

-1/2 cucchiano di curcuma

-assafetida q.b.

-olio e.v.o. q.b.

-1 cucchiaino di semi di senapeidli2-19

-1/4 cucchiano di semi di fieno greco

-2 spicchi d’aglio

-sale marino integrale q.b.

-10 foglie di curry fresche

-1 cucchiano di polvere di Sambar

Procedimento:

per prima cosa spezzettate la pasta di tamarindo e mettetela in ammolllo in acqua calda, sarà così più facile togliere i semi. Occorrono circa 30 minuti. Ho proceduto con la pentola a pressione: versate un po’ d’olio a cui si aggiungono le lenticchie lavate (io uso lenticchie che non hanno bisogno di ammolo) e la verdura mondata e tagliata a pezzetti. Versare la curcuma, il peperoncino, l’assafetida e l’acqua necessaria. Chiudere la pentola e farle cuocere per circa 12 minuti a partire dal fischio. Sfiatate. Aggiustare di sale. Strizzate la polpa di tamarindo e aggiungetela insieme alla polvere di Sambar. Lasciate cuocere per 10 minuti (non a pressione) mescolando. In una padella versate dell’olio e aggiungete i semi di senape e lasciateli scoppiettare. Unite quindi i semi di fieno greco, l’aglio, il peperoncino rosso, l’assafetida e le foglie di curry. Soffriggete e prima che l’aglio si scurisca troppo spegnete e versate il tutto nella pentola delle lenticchie. Mescolate lasciate che i sapori, i profumi si mescolino. Servite insieme agli idli.

idli2-36

Polvere di Sambar Masala cos’è?

È una miscela di spezie, potete trovarla già pronta nei negozi etnici. La mia, che viene direttamente dall’India, sull’etichetta indica questi ingredienti:

coriandolo, curcuma, cumino,peperoncino, fieno greco, sale, pepe nero, semi di senape, lenticchie, chiodi di garofano, noce moscata, macis, cannella, semi di cardamomo, zenzero, assafetida.

Annunci

6 commenti

  1. Come sai sono appassionata da fermentazioni ed è da tempo che ho voglia di provare gli idli… mi mancano purtroppo gli ingredienti e anche gli stampini per cuocerli. Mi sa che li proverò adattandoli agli ingredienti e al materiale che ho in casa, a te sono venuti splendidamente!

  2. Wow! Questi mi sono proprio nuovi! In Sri Lanka non ricordo di averli visti! Ma.. dove trovi l’ural dal?
    Nei negozi etnici?
    Grazie per il tuo contributo salato! 🙂

  3. Beh, io ho un diretto fornitore; ma puoi trovarlo nei negozi etnici.
    Ciao!

  4. Ok, grazie!

Trackback

  1. Contest “il buongiorno si vede dal mattino” e colazione-coccola per il quarto compleanno della tana | la tana del riccio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Free Animals, Loved & Respected

There are no words to justify the extermination Animal

Diario di una cinica estetista

Vale tutto, purché sia intelligente.

Nel Mondo del Giardinaggio

Giardinaggio, natura e tanto altro!

conilsennodipoi

cucina vegana per allergici e intolleranti

Izy Hossack - Top With Cinnamon

Awesome Recipes from London Student, Izy Hossack

La dispensa verde

Ritorno agli antichi saperi della cucina

LM

cosa leggono i passeggeri nei vagoni affollati?

Nel giardino di Rosita

Tutto quello che accade nel mio giardino e dintorni

____________Mille Nuovi Orizzonti__________

Nasce dall'esigenza di dare qualche informazione utile sui mezzi di trasporto, ristoranti, guesthouse, luoghi e orari dei viaggi fatti.......lasciando la poesia alla fotografia

londarmonica

uno specchio sulle possibilità

GasDelSito

gruppo di acquisto solidale

feel free, naturalmente, gluten free

Il buon cibo è anche gluten free

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il blog si sbriciola facilmente

ravanellocurioso

Chef Anarco Vegan

la tana del riccio

..with my own two hands..

Le delizie di Feli

A tavola... con i "senza" - Vegan con gusto

Free Animals, Loved & Respected

There are no words to justify the extermination Animal

Diario di una cinica estetista

Vale tutto, purché sia intelligente.

Nel Mondo del Giardinaggio

Giardinaggio, natura e tanto altro!

conilsennodipoi

cucina vegana per allergici e intolleranti

Izy Hossack - Top With Cinnamon

Awesome Recipes from London Student, Izy Hossack

La dispensa verde

Ritorno agli antichi saperi della cucina

LM

cosa leggono i passeggeri nei vagoni affollati?

Nel giardino di Rosita

Tutto quello che accade nel mio giardino e dintorni

____________Mille Nuovi Orizzonti__________

Nasce dall'esigenza di dare qualche informazione utile sui mezzi di trasporto, ristoranti, guesthouse, luoghi e orari dei viaggi fatti.......lasciando la poesia alla fotografia

londarmonica

uno specchio sulle possibilità

GasDelSito

gruppo di acquisto solidale

feel free, naturalmente, gluten free

Il buon cibo è anche gluten free

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il blog si sbriciola facilmente

ravanellocurioso

Chef Anarco Vegan

la tana del riccio

..with my own two hands..

Le delizie di Feli

A tavola... con i "senza" - Vegan con gusto

Passato tra le mani

Frammenti di una cucina an(n)archica e allegra.Ma non solo!

la balenavolante

ricette vegan, autoproduzione e libri

Parole Vegetali

cucina vegana per allergici e intolleranti

Salutiamoci

cucina vegana per allergici e intolleranti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: