zucca a bottiglia indian style

gourds

La foto della coltivazione è stata gentilmente offerta dal web , ringrazio Zoe Perrett.

Oggi vi racconto di questa zucca che cresce in sud America e in India. In sud America viene seccata e usata come recipiente per bere. In India viene chiamata Lauki o Dudhi e viene cucinata in vari modi.

La sua polpa non ha niente a che vedere con le nostre zucche, assomiglia vagamente alle nostre zucchine ma è più dolce. Per cucinarla è necessario toglierle la buccia e anche i semi interni.

zucca a bottiglia3

Per trovare una ricetta ho vagato nel web, poi quando ho trovato una ricetta che mi ingolosiva mi sono messa al lavoro. Peccato che della ricetta originale io abbia sbagliato le dosi per la pastella e con qualche variazione che ho fatto in corso d’opera il piatto che ne è uscito è solo un lontano parente dell’originale. Buona, però! Sono soddisfatta: mi è piaciuta molto e la sua preparazione è facile e non è per niente lunga. Se girando per i mercati incontrate questa bottle gourd compratela vale la pena assaggiarla.

zucca a bottiglia indian style11

zucca a bottiglia indian style

Ingredienti per 4 persone:

-1 kg. di zucca a bottigliazucche indiane

-1 foglia di alloro

-3 semi di cardamomo

-2 cm. di stecca di cannella

-1/2 cucchiaino di semi di cumino

-1/2 cucchiaino di peperoncino rosso

-100 g. di farina di ceci

-acqua di cocco o latte di cocco q.b.

-3 cucchiai di olio e.v.o.

-sale marino integrale q.b.

-noce di cocco fresca grattugiata q.b.

Procedimento:

sbucciate la zucca e toglietele i semi. Tagliatela a dadoni. zucca a bottiglia indian style3Preparate una pastella con la farina di ceci e l’acqua di cocco. Nella ricetta originale viene utilizzato il latte di cocco che io ho sostituito per alleggerire la preparazione. Per questo non vi ho segnato le quantità: la pastella deve essere fluida ma non troppo. Mescolate la zucca alla pastella che avete preparato e cominciate a dedicarvi alle spezie. In una padella versate l’olio (la ricetta prevedeva del ghee) e aggiungete nell’ordine: alloro, cardamomo, cannella, peperoncino, cumino. Lasciate sfrigolare un po’ e poi zucca a bottiglia indian style4versate la zucca. Mescolate. Salate. Coprite e cuocete. Non aggiungete acqua perché la zucca ne rilascia un bel po’. Mescolate ogni tanto in modo da controllare la preparazione. 15-20 minuti di cottura dovrebbero essere più che sufficienti. Io preferisco mantenere le verdure croccanti e al dente quindi i miei tempi di cottura sono ridotti: voi aggiustateli, assaggiando, come più vi piace. Decorate con la noce di cocco grattugiata.

5 commenti

  1. Ottimo spero di trovarle ,le farò sicuramente

  2. Fino a qualche anno fa, per mela zucca era e restava solo quella mantovana. Poi ho imparato a conoscere e gustare anche altre varietà, questa mi manca. Se la trovo proverò sicuramente. Buona giornata

    • Ciao Monica, cercala, trovala, scovala, ma non pensare di mangiare una zucca: il suo gusto e la sua consistenza è più simile a quella di una zucchina.

  3. Interessante! Neppure io conoscevo questa varietà di zucca…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Postils

- loitering on odds and ends -

Vegani in Viaggio

Racconti di viaggio ed informazioni utili per chi ama viaggiare

Patrizia Vaier®️

Life Style Vivere e pensare cruelty free

la balenavolante

blog di cucina vegan

Michelangelo Buonarroti è tornato

Non ce la fo' più a star zitto

Club del Giallo

Il blog degli amanti della letteratura gialla, noir e poliziesca

Best Indian Food Blog

Discovering all Indian food - TRAVEL and FOOD

Nel giardino di Rosita

Tutto quello che accade nel mio giardino e dintorni

The Plastic-Free Chef

Reducing Kitchen Waste

Shekkaballah's Suggestions

A simple and real life

Magie vegan di Chicca e non solo...

Fa che il cibo sia la tua medicina e che la medicina sia il tuo cibo!

Chiedi alla nutrizionista

La vita non è vivere, ma vivere in benessere.

Artnet News

cucina vegana per allergici e intolleranti

Diario di una cinica estetista

Vale tutto, purché sia intelligente.

Postils

- loitering on odds and ends -

Vegani in Viaggio

Racconti di viaggio ed informazioni utili per chi ama viaggiare

Patrizia Vaier®️

Life Style Vivere e pensare cruelty free

la balenavolante

blog di cucina vegan

Michelangelo Buonarroti è tornato

Non ce la fo' più a star zitto

Club del Giallo

Il blog degli amanti della letteratura gialla, noir e poliziesca

Best Indian Food Blog

Discovering all Indian food - TRAVEL and FOOD

Nel giardino di Rosita

Tutto quello che accade nel mio giardino e dintorni

The Plastic-Free Chef

Reducing Kitchen Waste

Shekkaballah's Suggestions

A simple and real life

Magie vegan di Chicca e non solo...

Fa che il cibo sia la tua medicina e che la medicina sia il tuo cibo!

Chiedi alla nutrizionista

La vita non è vivere, ma vivere in benessere.

Artnet News

cucina vegana per allergici e intolleranti

Diario di una cinica estetista

Vale tutto, purché sia intelligente.

Nel Mondo del Giardinaggio

Giardinaggio, natura e tanto altro!

conilsennodipoi

cucina vegana per allergici e intolleranti

La dispensa verde

Ritorno agli antichi saperi della cucina

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: