cavolo nero massaggiato con salsa di anacardi

Oggi mettiamo in tavola il cavolo nero. In Italia è un alimento che appartiene alla cucina della Campania, del Lazio e della Toscana. Sono conosciute le zuppe di cavolo nero e nel blog potete trovare qui e qua due ricette.

A differenza degli altri componenti della sua famiglia Brassicaceae non produce fiore e quello che si mangia sono le sue foglie. Foglie tenebrose, dall’aspetto rude e un po’ selvatico, bitorzolute e coriacee. Il cavolo nero è diventato una scoperta nell’alimentazione odierna. Dimenticato per molto tempo e relegato alle regioni del centro italia ha varcato i confini presentandosi come alimento ricco di sostanze antiossidanti, sali minerali e vitamine. Agisce contro i radicali liberi, riduce il colesterolo, protegge il cuore e rinforza la mente, rafforza il sistema immunitario, ha un’azione protettiva verso le ossa e gli occhi. Ma anche il cavolo nero ha le sue controindicazioni: come tutte le Brassicaceae o Cruciferae è ricco di purine e le purine possono dare problemi a chi ha l’acido urico sopra la norma rischiando così, ahimè, la gotta. Per saperne di più andate qui e qua.

Naturalmente tutte le vitamine vengono perse durante la lunga cottura del cavolo nero ecco perché gli anglosassoni si sono lanciati in beveroni, smoothies, di cavolo nero crudo.

qui_quo_qua2

Nel blog troverete altri modi per mangiarlo: qui, un cavolo nero burger, qua in un orzotto, quo in un pesto racchiuso in un raviolo.

L’avete mai mangiato in insalata? Io l’ho assaggiato e devo dire che mi è proprio piaciuto molto, così ho provato a prepararmelo a casa accompagnandolo con una salsa agli anacardi. Il segreto per rendere appetibili quelle mostruose foglie? Il massaggio! Sì, massaggiare le foglie per renderle tenere, tenere. Ecco come è andata.

cavolo nero insalata anacardi1

cavolo nero in salsa di anacardi 

Ingredienti:

-cavolo nero

-sale marino integralecavolonero28

-olio e.v.o.

-succo di limone

Ingredienti per la salsa:

-100 g di anacardi

-uno spicchio d’aglio

-sale marino integrale

-succo di limone

Procedimento per il cavolo nero:

lavate accuratamente il cavolo nero e togliete la parte centrale tagliatela a pezzetti e mettetela da parte. Non buttatela via, poi la recuperiamo! Spezzate le foglie come fareste per l’insalata, riponetele in una terrina e conditele con il suo dressing: il succo di limone salato con l’aggiunta dell’olio d’oliva extravergine. Mescolate bene il tutto e versatelo sulle foglie di cavolo. Ora tiratevi su le maniche e cominciate a coccolarvi il vostro cavolo nero e sì, perché dovete massaggiarlo teneramente. Coccolatelo foglia dopo foglia lasciando che si imbevano bene del condimento. Vi accorgerete che le foglie diventeranno morbide e lisce e perderanno gran parte del loro amaro.

Procedimento per la salsa agli anacardi:

ieri sera, avreste dovuto mettere a mollo gli anacardi in acqua e avreste dovuto lasciarli riposare per una notte. In realtà agli anacardi un bagnetto di quattro ore è sufficiente. Vi serve il mixer all’interno del contenitore versate gli anacardi dopo averli scolati e sciacquati bene sotto l’acqua corrente. Aggiungete lo spicchio d’aglio, il sale, e il succo di limone. Andate di gran velocità: si formerà una crema. Se avete difficoltà aggiungete un po’ di acqua. C’è chi le salse le ama fluide chi più dense scegliete voi quando fermarvi. Ora non vi resta che versare la salsa di anacardi sul cavolo nero.

cavolo nero insalata anacardi2

3 commenti

  1. ecco!! l’ho massaggiato stamattina, e mantecato con la salsa di anacardi che ho fatto ieri sera. Mangiato poco fa! Gustosissimo e particolare. Dà anche una sensazione di sano e nutriente.

Trackback

  1. Quinoa tricolore con cavolo nero | broccolo&carota

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Postils

- loitering on odds and ends -

Vegani in Viaggio

Racconti di viaggio ed informazioni utili per chi ama viaggiare

Patrizia Vaier®️

Life Style Vivere e pensare cruelty free

la balenavolante

blog di cucina vegan

Michelangelo Buonarroti è tornato

Non ce la fo' più a star zitto

Club del Giallo

Il blog degli amanti della letteratura gialla, noir e poliziesca

Best Indian Food Blog

Discovering all Indian food

Nel giardino di Rosita

Tutto quello che accade nel mio giardino e dintorni

The Plastic-Free Chef

Reducing Kitchen Waste

Shekkaballah's Suggestions

A simple and real life

Magie vegan di Chicca e non solo...

Fa che il cibo sia la tua medicina e che la medicina sia il tuo cibo!

Chiedi alla nutrizionista

La vita non è vivere, ma vivere in benessere.

Artnet News

cucina vegana per allergici e intolleranti

Diario di una cinica estetista

Vale tutto, purché sia intelligente.

Postils

- loitering on odds and ends -

Vegani in Viaggio

Racconti di viaggio ed informazioni utili per chi ama viaggiare

Patrizia Vaier®️

Life Style Vivere e pensare cruelty free

la balenavolante

blog di cucina vegan

Michelangelo Buonarroti è tornato

Non ce la fo' più a star zitto

Club del Giallo

Il blog degli amanti della letteratura gialla, noir e poliziesca

Best Indian Food Blog

Discovering all Indian food

Nel giardino di Rosita

Tutto quello che accade nel mio giardino e dintorni

The Plastic-Free Chef

Reducing Kitchen Waste

Shekkaballah's Suggestions

A simple and real life

Magie vegan di Chicca e non solo...

Fa che il cibo sia la tua medicina e che la medicina sia il tuo cibo!

Chiedi alla nutrizionista

La vita non è vivere, ma vivere in benessere.

Artnet News

cucina vegana per allergici e intolleranti

Diario di una cinica estetista

Vale tutto, purché sia intelligente.

Nel Mondo del Giardinaggio

Giardinaggio, natura e tanto altro!

conilsennodipoi

cucina vegana per allergici e intolleranti

Izy Hossack - Top With Cinnamon

Flexitarian & Baking Recipes from Londoner, Izy Hossack

La dispensa verde

Ritorno agli antichi saperi della cucina

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: