sorgo d’autunno

Più che il nome di una ricetta sembra una speranza! Perché no? Sorgo, mi rinnovo nell’autunno che è arrivato. Ci sono due reali inizi d’anno per me: quello che si apre con il 1° gennaio e l’anno nuovo, e quello che comincia a settembre, quello “scolastico”. Personalmente quest’ultimo è più ricco di speranze, novità, voglia di fare, cambiare rispetto all’altro. I suoi buoni propositi sono più facilmente mantenibili perché pieni dell’energia estiva. E voi che cosa avete nel cuore? Cosa vi siete detti che questa volta assolutamente sì?

Ricetta dal ritaglio di giornale, vedi qui se sei rimasto assente .cute-wink-smiley

Della rivista non si sa nulla, troppo piccolo il ritaglio solo in un angolo in alto si legge la scritta: ALIMENTAZIONE per sportivi. La ricetta originale utilizzava come cereale l’orzo che io ho sostituito con il sorgo che è senza glutine. Ho eliminato l’ananas preferendo la splendida frutta stagionale. Questo piatto può trasformarsi anche in un’ottima colazione “per sportivi”, come diceva l’articolo, e non; perché ha tutta l’energia che occorre per affrontare la giornata. Se la colazione salata vi fa storcere il naso potete tranquillamente sostituire l’olio extravergine d’oliva con del succo d’agave. Il vantaggio di questo piatto è che potete prepararlo la sera e la mattina aprire il frigorifero  senza perdere tempo, che a Settembre si va di fretta! Buon inizio!

sorgo autunno1

sorgo d’autunno

Ingredienti per tre persone:

-200 g di sorgo bianco

-100 g di mirtilli

sorgo autunno4

-100 g di uva bianca

-1 mela fuji

-1 zucchina 

-il succo di un limone

-sale marino q.b.

-olio e.v.o. q.b.

Procedimento:

mettete in ammollo, dopo averlo lavato, il sorgo per circa due ore. Lavate la frutta e tagliate la mela a cubetti. lavate la zucchina e tagliatela a pezzetti. Unite la frutta e la zucchina in un contenitore e condite con olio, succo di limone e sale ben miscelati. scolate il sorgo d’acqua di ammollo e cuocete in rapporto 1:3 in acqua salata per circa 15 minuti. Per i tempi e le modalità di cottura verificate sulla confezione del prodotto che avete acquistato perché potrebbero variare. Scolate, raffreddate sotto il getto dell’acqua e condite con la frutta-verdura che avete preparato. 

sorgo autunno4

Altre ricette con il sorgo bianco?

Cercale nel blog scoprirai tante bontà tutte senza glutine!

 

 

 

 

 

Annunci

insalata di farro con fagioli azuki

Ancora un’insalata di cereale con legume per un piatto che diventa particolare per la cottura del farro con acqua aromatizzata dall’anice stellato.

P1150422I fagioli azuki sono facilmente digeribili e sono ricchi di ferro e altri minerali. Presenti anche le vitamine del gruppo B. Ricchi di fibre sono un’ottima fonte proteica. E piacciono molto anche ai bambini! Sistemate al centro del loro piatto una stella di anice profumata. Sarà un oh… di meraviglia!

insalata farro azuki carote 1

insalata di farro con fagioli azuki 

Ingredienti per due bimbi e una nonna:

-200 g di farro monococco

-100 g di fagioli azukiazuki 3

-2 carote

-1 anice stellato

-olio e.v.o. q.b.

-succo di limone

-sale marino integrale q.b.

-pepe nero

Procedimento:

lavate il farro e cuocetelo con la pentola a pressione in acqua salata aggiungendo l’anice stellato per circa 30 minuti. Controllate sul pacchetto le istruzioni consigliate dal produttore; se non ci fossero indicati i tempi per la cottura in pentola a pressione dimezzate i tempi per la cottura normale. I fagioli azuki vanno lavati e anch’essi, previo l’ammollo della notte, cotti in acqua. Valgono gli stessi suggerimenti che vi ho dato per il farro: controllate sulla confezione le indicazioni del produttore. Se la carota è bio è sufficiente lavarla e togliere le parti più brutte e poi tagliatela a “spaghetti” con la mandolina. Unite il farro, i fagioli azuki e la carota in un contenitore, aggiustate di sale e condite con olio e succo di limone. Per i grandi un po’ di pepe nero è consigliato.

insalata farro azuki carote 8

insalata di riso con verdure e chana dal

insalata di riso verdure chana dal2Osservare è imparare. A cosa stai pensando mentre guardi quello stelo di basilico a cui sono rimaste solo due foglie sulla cima? E con quale delicatezza lo stai reggendo con le tue dita…

Nella penombra si pulisce il basilico. A gambe incrociate seduti sul pavimento. Stiamo preparando un’insalata di riso. Per questa calda estate abbiamo scelto piatti unici rinfrescanti e nutrienti. Vitamine e sali minerali per far fronte alla calura. 

Le verdure tagliate in questo modo sono mangiate facilmente  dai bambini.

insalata di riso verdure chana dal3insalata di riso verdure chana dal5

insalata di riso con verdure e chana dall

Ingredienti per un bimbo e la sua nonna:

-120 g di riso Carnaroli

-1 zucchinachana dal 4

-1 carota

-60 g di chana dal spezzettato

-sale marino integrale q.b.

-olio e.v.o. q.b.

Per il “pesto” improvvisato:

-basilico q.b.

-1 spicchio d’aglio

-3 foglie di menta

-mandorle q.b.

-succo di limone q.b.

-olio e.v.o. q.b.

-sale marino integrale q.b.

Procedimento:

cuocete il riso in poca acqua salata in modo da lasciar assorbire completamente il liquido. Raffreddate. lavate bene sotto il getto di acqua fredda il chana dal, procedete alla sua cottura in acqua per il tempo richiesto. Se usate quello spezzettato il tempo di cottura sarà ridotto e non occorrerà l’ammollo. Pulite e lavate le verdure. Affettate la zucchina a julienne. Tagliate la carota a filo. Nel mixer preparate il “pesto” con l’aglio, il basilico e la menta ben lavati, le mandorle, il succo di limone e l’olio extravergine d’oliva. Fatelo girare in più riprese in questo modo non si scalderà troppo e non si anneriranno le foglie. Salate.

Quando il riso e il chana dal saranno freddi uniteli in un contenitore, aggiungete le verdure e condite con il “pesto”. Mescolate delicatamente.

insalata di riso verdure chana dal13

salsa ai capperi

“Nonna, tu la sai fare la salsa ai capperi?” La salsa ai capperi? Che richiesta curiosa… “Certo, Luca, che so fare la salsa ai capperi. Vuoi che la prepariamo assieme?” “No, preparala tu che io poi la mangio.” Ecco, appunto. Luca preferisce fare altro, resta seduto sul pavimento della cucina a giocare, abbastanza vicino a me per poter buttare un occhio ogni tanto a quello che sto facendo, e mi controlla… Sia mai che metto nella salsa ai capperi qualcosa di non suo gradimento. Si alza solo quando c’è da azionare il mixer e, sì, a quello non si resiste!

P1150033

Siete tornati dalle vacanze e vi trovate con dei capperi sotto sale in scadenza, dimenticati dall’ultima ricetta? Questa salsa è la soluzione per voi. 

lampadinafaccinaEcco due idee veloci e curiose su come divorarla, certa che vi piacerà anche su un semplice crostino.

Questo è il periodo delle pannocchie utilizzatela per condire le pannocchie di mais lessate e scottate alla griglia.

lampadinafaccinaCondite con la salsa un’insalata di cavolo cappuccio verde che avrete tagliato sottilmente.

Ve le consiglio perché sperimentate entrambe da Gaia e Luca che hanno così terminato tutta la salsa lasciando la nonna a bocca asciutta!

“Sì, nonna, ma tu l’avevi già assaggiata quando l’hai fatta!” 

salsa capperi 5

salsa ai capperi per Luca

Ingredienti:

-100 g di capperi di Pantelleria sotto sale

-3 foglie di mentamenta5

-una manciata di foglie di coriandolo

-1 spicchio d’aglio

-10 mandorle

-sale marino integrale q.b.

-olio e.v.o. q.b.

-succo di limone q.b.coriandolo2

Procedimento:

Lasciate in ammollo i capperi e sciacquateli in acqua corrente per alcune volte in modo che rilascino il sale con cui sono conservati. Lavate il coriandolo e la menta. Nel mixer introducete tutti gli ingredienti ad eccezione del sale. Quando la salsa si sarà formata andrete ad assaggiare e ad aggiustare di sale. In questo modo non rischiate di sbagliare.

cavolo cappuccio saltato

cavolo capuccio1

Vi piacciono i cavoli? Anche d’estate è possibile avere la nostra porzione salutare di antiossidanti e vitamine. Per la più ampia varietà della sua famiglia dobbiamo aspettare che arrivi l’autunno e l’inverno. Se siete di quelli che mangiano più fuori che a casa e che fanno appassire l’insalata nei frigoriferi, il cavolo cappuccio è una buona alternativa per avere qualcosa da mangiare crudo in quanto si conserva a lungo. Se poi volete farlo saltato velocemente in modo che non perda tutto il suo potere nutrizionale questa è la ricetta. Leggermente speziato, una bontà!

cavolo cappuccio saltato

Ingredienti:

-250 g di cavolo cappuccio verde

-1/2 cucchiaino di semi di coriandolosemi coriandolo2

-1/2 cucchiaino di semi di cumino

-2 cm di radice di zenzero

-1/2 cucchiaino di peperoncino verde

-cipollotto parte verde q.b.

-coriandolo fresco q.b.

-olio e.v.o. q.b.

-sale marino integrale q.b.

Procedimento:

affettate il cavolo cappuccio sottilmente e lavatelo. In una padella tipo “saltapasta” versate l’olio e aggiungete i semi di coriandolo, quelli di cumino, lo zenzero tagliato a fettine sottili, il peperoncino. Fate saltare allegramente poi aggiungete il cavolo cappuccio e la parte verde del cipollotto tagliata a pezzetti. Salate. Cuocete mescolando continuamente il cavolo deve rimanere al dente. Terminate con una manciata di foglie fresche di coriandolo.

cavolo cappuccio saltato 9

 

pasta al farro con crema di peperoni e melanzane

Come si fa a non mangiare almeno una volta durante l’estate un piatto con peperoni e melanzane? Le Solanaceae sono buonissime ma per molti sono un vero problema. Appartengono a questa famiglia anche il pomodoro e le patate e… le bacche di goji! Lo sapevate? Sì, le mitiche bacche di Goji! Chi ormai mi segue da tempo sa che in questo blog non ci sono ricette con il pomodoro e/o le patate perché la nonna Kiss, non le mangia perché le fanno male. Anche le melanzane e i peperoni non sono proprio il top per la sua dieta ma lo “strappo alla regola” lo si fa ogni estate. Estate, mi raccomando, ricordiamoci della stagionalità delle verdure anche se sui banchi dei mercati e supermercati si trova sempre tutto in ogni stagione!

Quindi oggi vi post il mio “strappo alla regola” dell’estate 2017!

La ricetta è stata rinvenuta durante uno scavo in cucina mentre era in atto l’annuale pulizia alla Marie Kondo di cui ormai non posso più farne a meno. Non so voi, ma io rischio sempre di diventare un’accumulatrice seriale!

La ricetta era stata ritagliata da chissà quale rivista e incollata sulla pagina di un quaderno dove conservavo tutte quelle che avrei voluto sperimentare! Era il pleistocene quando le ricette non si cercavano nel web ma sulle riviste di cucina oltre che nei libri. Sappiate che, prima di buttare il mitico quaderno, ho selezionato un po’ di ricette vegane o che possono essere rielaborate in chiave veg da proporvi. Detta così sembra una minaccia! E forse lo è!

pasta farro con crema di peperoni melanzane18

stracci di farro semintegrale con crema di peperoni e melanzane

Ingredienti per quattro affamati:

-400 g di pasta al farro semintegrale -stracci-pasta farro con crema di peperoni melanzane1

-1 peperone giallo

-1 melanzana

-1 cucchiaio di semi di finocchio

-2 spicchi d’aglio

-succo di limone q.b.

pasta farro con crema di peperoni melanzane9

-1 cucchiaio di semi di sesamo

-olio e.v.o q.b.

-peperoncino q.b.

-sale marino integrale q.b.

Procedimento:

lavate il peperone e la melanzana e asciugateli. Sbucciate gli spicchi aglio. Ungete il peperone e la melanzana con dell’olio extra vergine d’oliva e sistemateli insieme agli spicchi d’aglio sulla placca del forno, cuoceteli al grill. 

pasta farro con crema di peperoni melanzane2Quando saranno pronti lasciateli raffreddare all’interno di un foglio di carta da forno. In una piccola padella sistemate i semi di finocchio e mescolandoli in continuazione fateli tostare. La stessa cosa per i semi di sesamo. Sistemate i semi di finocchio e di sesamo in un mortaio insieme a un pizzico di sale e al peperoncino e pestateli. Raffreddata la verdura sbucciate la melanzana e togliete la pelle al peperone eliminate il picciuolo e i semi. Mettete la loro polpa nel mixer insieme all’aglio. Lasciate girare un poco poi aggiungete il succo di limone e l’olio. Assaggiate e aggiustate di sale. 
pasta farro con crema di peperoni melanzane4Per finire unite il contenuto del vostro mortaio e mescolate con il cucchiaio. Salate l’acqua della pasta a freddo e ad ebollizione buttatela . Scolate al dente e condite con la crema.

Per quanto riguarda la pasta scegliete il formato che più vi piace. I miei stracci erano dell’Azienda Agricola Biologica Biodinamica “Il Cerreto” , una delle aziende che rifornisce il mio G.A.S.

pasta farro con crema di peperoni melanzane11

dolcezze da brivido

Brividi di golosità. Oggi vi ricordo i gelati da fare in casa anche senza gelatiera e un semifreddo da fare e rifare.

1- gelato di pesca e mandorla

gelato pesca-mandorle10

2- gelato di soya la caffè  

1gelato soya-caffè

3- gelato pisello 

gelato pisello1

4- gelato banana e spinaci 

gelatobanana-spinaci1

5- dejavù di melone e ribes 

41-melone+ribes

smoothies

Inizia agosto e gli smoothies vanno alla grande! Ecco le 5 proposte del blog per chi con il mixer ci sa fare!

1- smoothies sotto la palma gli spinaci stanno bene con tutto!

smoothie ananas mango spinaci mandorle chia7

2- smoothies al té matcha il té matcha con il melone e…

Smoothies al tè matcha7

3- smoothies pizzicorino questo è con la rucola.

smoothiesrucola+mela5

4- smoothies sedano, banana, cetriolo, avocado frutta e verdura non fa paura!

smoothies sedano banana cetriolo11

5- smoothies banana quasi bread la torta è buona questo è il suo fratello senza il fornello!

smoothbananabread9

zuppe fredde

Questa settimana si va di zuppa, fredda ovviamente. Veloci da preparare sono tutto gusto. Le prime due sono fatte con gli “scarti“, assolutamente da provare. 

Pronti con il cucchiaio?

1- zuppa raw verde, verde con foglie di rapanello questa è quella crudista.

zuppa raw foglie rapanello, cetriolo, avocado22

2- zuppa primavera estate con lo scarto gli “scarti” fanno ottime zuppe!

zuppa bacelli piselli5

3- zuppa fredda di quinoa e zucchine con il noncereale, senza glutine. Proteica.

1 quinoa,zucchine,zenzero

4- gazpacho col trucco questa vi stupirà!

9-gazpacho

5- zuppa di carote pubblicata come piatto caldo vi invito a gustarla fredda!

zuppa carote coriandolo13

oltre la salsa

Oggi diamo uno sguardo alla categoria happy salsa del blog. Ce ne sono di diverse: alcune per condire il riso o la pasta, altre sfiziose per per i vostri panini, alcune per condire delle insalate. Golosi, sperimentate improvvisando altri abbinamenti. 

Ecco le TOP TEN che ho raggruppato per voi.

Questa estate siate happy!

1- chutney di cocco l’esotico, buono con il riso e ottimo come stuzzichino.

chutney-di-cocco8

2- babaganoush viaggio in Medio Oriente, ogni Paese ha la sua salsa di melanzane. Assaggiarla e non poterne più fare a meno.

babaganoush4

3- salsa di rapanello o ravanello perfetta per condire le verdure crude.

pesto foglie ravanello raw11

4- guacamole verde Mexico e nuvole, es la fiesta!

guacamole5

5- salsa antimalinconia con foglie di sedano quella eco nonspreco non manca mai!

salsa di sedano2

 

6- salsa di peperoncino verde: hot happy salsa per tutti quelli che hanno la passione per il piccante e tanti peperoncini raccolti.

salsapeperoncinoverde2

7- salsa di senape sempre piccante. Questa è homemade!

17senape autoprodotta

8- happy salsa al finocchietto selvatico perché il profumo del finocchietto selvatico vi stregherà.

tofu finocchietto5

9- crema di cannellini proteica per i più golosi.

crema-di-cannellini8

10- hummus di zucca pazientate… le prime zucche arriveranno presto quest’anno.

zucca-humus2

Free Animals, Loved & Respected

There are no words to justify the extermination Animal

Diario di una cinica estetista

Vale tutto, purché sia intelligente.

Nel Mondo del Giardinaggio

Giardinaggio, natura e tanto altro!

conilsennodipoi

cucina vegana per allergici e intolleranti

Izy Hossack - Top With Cinnamon

Awesome Recipes from London Student, Izy Hossack

La dispensa verde

Ritorno agli antichi saperi della cucina

LM

cosa leggono i passeggeri nei vagoni affollati?

Nel giardino di Rosita

Tutto quello che accade nel mio giardino e dintorni

____________Mille Nuovi Orizzonti__________

Nasce dall'esigenza di dare qualche informazione utile sui mezzi di trasporto, ristoranti, guesthouse, luoghi e orari dei viaggi fatti.......lasciando la poesia alla fotografia

londarmonica

uno specchio sulle possibilità

GasDelSito

gruppo di acquisto solidale

feel free, naturalmente, gluten free

Il buon cibo è anche gluten free

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il blog si sbriciola facilmente

ravanellocurioso

Chef Anarco Vegan

la tana del riccio

..with my own two hands..

Le delizie di Feli

A tavola... con i "senza" - Vegan con gusto

Free Animals, Loved & Respected

There are no words to justify the extermination Animal

Diario di una cinica estetista

Vale tutto, purché sia intelligente.

Nel Mondo del Giardinaggio

Giardinaggio, natura e tanto altro!

conilsennodipoi

cucina vegana per allergici e intolleranti

Izy Hossack - Top With Cinnamon

Awesome Recipes from London Student, Izy Hossack

La dispensa verde

Ritorno agli antichi saperi della cucina

LM

cosa leggono i passeggeri nei vagoni affollati?

Nel giardino di Rosita

Tutto quello che accade nel mio giardino e dintorni

____________Mille Nuovi Orizzonti__________

Nasce dall'esigenza di dare qualche informazione utile sui mezzi di trasporto, ristoranti, guesthouse, luoghi e orari dei viaggi fatti.......lasciando la poesia alla fotografia

londarmonica

uno specchio sulle possibilità

GasDelSito

gruppo di acquisto solidale

feel free, naturalmente, gluten free

Il buon cibo è anche gluten free

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il blog si sbriciola facilmente

ravanellocurioso

Chef Anarco Vegan

la tana del riccio

..with my own two hands..

Le delizie di Feli

A tavola... con i "senza" - Vegan con gusto

Passato tra le mani

Frammenti di una cucina an(n)archica e allegra.Ma non solo!

la balenavolante

ricette vegan, autoproduzione e libri

Parole Vegetali

cucina vegana per allergici e intolleranti

Salutiamoci

cucina vegana per allergici e intolleranti